Nuovo appuntamento con la segnalazione di alcune ultime novità discografiche – singoli, EP, album – di un tour e di un video: buona lettura.

le segnalazioni di oggi
LA FOTO - CESARE CREMONINI
MAURO DI MAGGIO - “DAVANTI A ME”
FABIO COSIMO - "FINE DELLA CRUSH"
IL TOUR - DAVIDE “BOOSTA” DILEO - “POST PIANO SESSION”
IL VIDEO – BARDOMAGNO - "MAGISTER BARBERO"
Credito Cremonini: Kimberley Ross; credito Dalla: Archivio Fotografico Pressingline (M.Viola)

LA FOTO
CESARE CREMONINI

La foto scelta questa settimana è quella che ritrae Cesare Cremonini con Lucio Dalla inviata dall’ufficio stampa della Universal Music. Non ci sono molti commenti da fare perché nell’osservare questa “composizione” scatta dentro ognuno un briciolo di nostalgia. Cesare Cremonini torna con un emozionante duetto con Lucio Dalla sulle note del brano capolavoro “Stella di Mare”, in un’inedita versione disponibile su tutte le piattaforme e in radio. Si tratta di un’operazione artistica senza precedenti: per la prima volta, infatti, grazie a Sony Music, Pressingline e alla Fondazione Lucio Dalla, è stato concesso l’utilizzo della voce di Lucio dal master originale del brano del 1979. “Stella di mare” oggi rinasce come un miracolo, grazie a una produzione rinnovata in grado di lasciare intatta l’emozione del brano, la forza della sua melodia e il testo, riportando la voce viva e presente di Lucio alle nuove generazioni. Questo evento segna un nuovo capitolo importante del percorso di Cremonini, che non può fare a meno di tenere insieme i fili del tempo, unendo la tradizione canora della sua città con la vita artistica e musicale italiana di cui Lucio è stato una figura centrale di enorme influenza culturale.

MAURO DI MAGGIO
“DAVANTI A ME”

Davanti a Me” (Maqueta Records) è il nuovo singolo di Mauro Di Maggio, in radio e in digitale da venerdì 30 settembre. Una ballad dolce e graffiante al contempo, caratterizzata dal suono di chitarre elettriche, pianoforte e cori. “Davanti a Me” è la storia di due innamorati, con due diverse realtà, due mondi a confronto. Lei, una ragazza dai modi soavi, puri, angelici, con la fede nel cuore e l’amore per la vita. Lui, un ragazzo che ha vissuto nei quartieri di città, un po’ “ragazzo di strada”, un po’ ribelle, che trova sempre la parola giusta per incantare e farsi volere bene. «Come le canzoni di una volta in questo brano c’è un approccio cantautorale – afferma Mauro Di Maggio che, oltre a cantare, ha sia prodotto che suonato interamente il pezzo – ascoltando questa canzone vorrei far rivivere la dimensione dell’innamoramento, forse del primo appuntamento, di quel nuovo amore che magari è alle porte e che, anche dopo anni, sarà sempre lì davanti a noi». Il videoclip, interpretato dall’attrice e fotomodella armena Marina Melkonyan e dallo stesso Mauro, ce li mostra forse al primo appuntamento, lui un po’ timido e impacciato, lei divertita e incuriosita. Corrono, scherzano e ballano in una città estiva e semi deserta. Realizzato in varie zone di Roma, è il primo video musicale a essere girato nella famosa villa sul lago, del celebre attore, drammaturgo, compositore e scrittore Ettore Petrolini, proprio nell’anfiteatro che si era fatto costruire per provare i suoi spettacoli. Mauro Di Maggio nasce a Roma il 21 gennaio 1977, inizia a suonare la chitarra a 6 anni, a 8 compone le sue prime canzoni e a 11 entra in Conservatorio al Santa Cecilia di Roma che frequenterà per 10 anni. 

FABIO COSIMO
“FINE DELLA CRUSH”

Missato da Icaro Tealdi e masterizzato da Chris Gehringer presso lo Sterling Sound di New York, “Fine della Crush” è il nuovo singolo di Fabio Cosimo con l’etichetta discografica italiana TRB rec di Andrea Tognassi – Music Publishing. Il brano racconta un amore contemporaneo; in particolare l’ultima travagliata storia sentimentale dell’artista, finita a causa delle ripetute ed inutili liti. Una graduale perdita di stimoli, sentimenti ed interessi, che lo porta a stroncare il rapporto, seppur portandosi dietro gli strascichi di una lunga relazione. Ci sono però alcuni ricordi indelebili, come il profumo di lei, che continua a inebriare la sua mente e che un tempo lo “rendeva ostaggio della sua pelle”, alternato a momenti di frustrazione ed ansia, causati da un rapporto tossico. Lei che è “come morfina”, è infatti difficile da lasciare andare; così Fabio inizia a guardare i suoi video su Tik Tok per non perderla di vista, ma evitando di guardare le sue storie su Instagram, per non darle la soddisfazione di sapere che lui ancora la cerca. Nonostante ciò, resta una labile speranza di rincontrarsi un giorno magari cambiati e guariti, oppure di riuscire almeno a chiudere per sempre questo buio capitolo. Un dolore così lacerante come “un Demogorgone che piano avanza” (dedica a Stranger Things), perché in fondo si.. “Fine della crush“, ma fa ancora male”. Fabio Cosimo, classe ’92, si avvicina alla musica in tenera età, grazie alle influenze paterne. Nel tempo sviluppa un interesse per la musica elettronica, iniziando a sperimentare nelle prime produzioni Techno/Minimal e House. Durante il periodo universitario inizia a produrre strumentali Hip Hop e Trap, che lo portano gradualmente alla scrittura dei suoi primi testi rap, sotto il nome d’arte Jastemma.

IL TOUR
DAVIDE “BOOSTA” DILEO
“POST PIANO SESSION”
14 ottobre – Teatro Juvarra – TORINO
6 novembre – Biko – MILANO
8 novembre – Locomotiv Club – BOLOGNA
18 novembre – Capitol – PORDENONE
20 novembre – Monk – ROMA
Davide “BOOSTA” Dileo
 – cofondatore e tastierista dei Subsonica nonché produttore, autore, compositore e DJ – dal 14 ottobre da Torino, sua città natale, sarà in tour nei principali club italiani per presentare dal vivo “POST PIANO SESSION”, il suo nuovo progetto discografico da solista. Davide “BOOSTA” Dileo torna con un progetto discografico articolato in sei capitoli, in uscita tra settembre e dicembre. Il primo dei sei EP “POST PIANO SESSION – Tape 1” è già disponibile in digitale (https://bfan.link/PPStape1).  Sono disponibili in prevendita i biglietti su  bit.ly/Tour-Boosta per le prime date quattro date del “POST PIANO SESSION TOUR” prodotto da Kashmir. «“POST PIANO SESSION – Tape 1” – racconta Boosta – è una piccola suite di elettronica e pianoforte, evocativa e romantica, con inserti di energia e ottimismo, frutto di una libertà desiderata e covata. Questo è il tempo in cui celebrare questa libertà, anche quella di un artista dai propri codici. Diventa un’esigenza, in primo luogo, e un dovere subito dopo. Perché la libertà, in qualunque ambito, è un bene in prestito se non lo metabolizziamo e difendiamo». L’intero progetto discografico “POST PIANO SESSION” è in uscita per la TORINO RECORDING CLUB, neonata etichetta dello stesso Boosta che afferma in merito».

IL VIDEO
BARDOMAGNO
“MAGISTER BARBERO”

Magister Barbero” dei BardoMagno è la canzone attesa da tutti i sodali, fan e ammiratori del prode professore che da qualche anno è diventato un vero beniamino per gli appassionati di storia antica e medievale sul web e sulla tv. Seguendo le sue lezioni, narrate quasi a guisa di parabola verso i suoi discepoli, i vassalli di Barbero propugnano per il ritorno a una sana e veritiera divulgazione scientifica, basata non più su impolverati tomi e tediose lezioni da precettori cariatidi, ma condotta dalla suadente e coinvolgente voce del Magister. Questo singolo vuole essere un omaggio a colui che negli ultimi anni è riuscito a trasmutare una disciplina spesso bistrattata e riservata a pochi censori, in una materia divulgata in maniera “popolare” e accessibile ai più, stimolando oltre alla curiosità, una fame di sapere che in altri contesti sarebbe stata impossibile. Revisionisti, fuffari, fantadivulgatori, e chiunque scredita il medioevo dovranno vedersela con la sua furia divulgatrice fatta di interminabili arringhe dinanzi a platee di appassionati o presso più confortevoli salotti televisivi; tra un excursus e l’altro il Magister sarà sempre capace di catapultarci in mondi e contesti ormai lontani aiutandoci a capire che, a conti fatti, nel Medioevo tanto male alla fine non si stava. Canzone e video vedono la partecipazione straordinaria dell’autore e attore comico Renato Minutolo, già noto per le sue parodie e imitazione di Barbero, e che ha prestato la sua identica voce per un intermezzo narrante le regole che ogni fedele ascoltatore del Magister dovrebbe seguire. “Magister Barbero” è stata scritta e composta dalla gorgogliante voce di Valerio Storch (NANOWAR OF Steel), noto Abdul il Bardo e dal ferreo pugno di Feudalesimo e Libertà.
Vanta inoltre l’ormai fissa collaborazione/presenza del prode Fra’ Casso da Montalcino (Edoardo Sala – ex folkstone) alle funamboliche percussioni e ritmiche, del celtico Sven Walther (Massimo Volontè – furor gallico) alle cornamuse e del solleticante Beroardo Arpeggiapalle (Joseph Ierace) alle tastiere. Ultimo ma non per importanza, il fondamentale contributo del nostro Gran Calippo d’Oriente (Maurizio Cardullo – ex folkstone) agli arrangiamenti. Il tutto musicato appositamente per immergersi nella nuova modernità medievale Made in Aquisgrana dei BardoMagno. Il video è stato prodotto e scritto da BardoMagno e Feudalesimo e Libertà, ed è stato registrato e montato dalla Beaver Production in quel del Castello di Sormano e presso il Laboratorio Musicale di Lecco.