Oggi la nostra redattrice Giulia Quaranta Provenzano ci propone il ricordo, che le ha inviato il tenore Cristiano Cremonini, dell’autrice di canzoni. La donna, che esordì nel 1976 con il testo “Un amore così grande” per Mario Del Monaco, si è spenta di recente. 

Cris La Torre, nato a Bologna nel 1974, è un tenore e scrittore italiano.
Nella sua ventennale carriera lirica vanta una quarantina di titoli operistici, tra cui dieci sono prime rappresentazioni assolute – spaziando dal repertorio settecentesco a quello ottocentesco, sino a giungere al Novecento e all’avere all’attivo brani di musica contemporanea, pop.
Un nome noto, quello di Cristiano, altresì tra i tanti direttori d’orchestra e registi con i quali ha collaborato, ma non solo dacché nel 2010 viene invitato da Andrea Mingardi a cantare “Caruso” accanto ad artisti quali Lucio Dalla (autore della canzone), Gianni Morandi, Luca Carboni, Cesare Cremonini. In tale occasione, grazie all’amico Dodi Battaglia, conosce l’arrangiatore e produttore Fio Zanotti – iniziando così, con quest’ultimo, una lunga collaborazione artistica.
Nel 2015 debutta al 65° Festival di Sanremo come songwriter del brano “Voce”, interpretato da Lara Fabian e nel 2017 presenta l’album “Tempo presente”, prodotto e arrangiato da Roberto Costa feat. Paolo Zavallone, Frank Nemola, Barbara Cola, Dalla band e Antonella Maggio.

Ed è dopo aver appreso l’avvenuta scomparsa di Antonella Maggio che Cris La Torre l’ha voluta ricordare con le seguenti parole: “Antonella cara, te ne sei andata da questo mondo in silenzio com’è sempre stato nel tuo stile. Compivi le tue buone azioni senza ostentarle. Credevi in quello che facevi e ciò ti bastava. In sostanza, in te erano racchiuse tutte le virtù che si addicono a un’autentica Signora. Avevi conosciuto le gioie e i dolori della vita e, con saggezza e dignità le avevi accettate, in silenzio… una ad una. Credo che pochissimi fossero a conoscenza del male terribile che ti ha portato via ormai più di un mese fa, d’altronde perché angosciare gli amici avrai sicuramente pensato. Io ho avuto la straordinaria fortuna di trascorrere con te un poco di tempo, addirittura di collaborare proprio con te per la stesura di alcuni testi di canzoni e che bello è stato stare al tuo fianco… che esperienza vera, intensa!

Grazie per avermi ascoltato, sostenuto… grazie per avere creduto in me sin dal giorno del nostro primo incontro nella tua Biella, sei anni fa, quando pieno di entusiasmo raccoglievo consigli e aiuti per realizzare il mio primo album crossover, pop, “Tempo presente”. Questo selfie risale all’autunno del 2017. Eravamo al Teatro sociale Villani, al termine delle riprese del video della nostra canzone dal titolo “Libertà”. Anche in questa circostanza seguisti con grande scrupolo tutte le fasi della produzione, rincuorandomi all’occorrenza e cioè quasi ogni giorno. Grazie davvero!!! Sarai sempre presente, qui, in fondo al mio cuore”.

Si rammenti, infine, che Cristiano è stato l’ultimo cantante con il quale Antonella ha collaborato tant’è che questi ha dichiarato di sentirla ancora molto presente accanto a sé e d’essere sicuro che lei non smetterà mai d’essere una figura spiritualmente forte dentro di lui e che l’aiuterà tanto pure in futuro.