È uscito il brano che anticipa l’album d’esordio “Pezzi” fuori il 14 aprile per Ipologica e con il Contributo di NUOVOIMAIE. Melodie pop, sonorità elettroniche e un fraseggio cantautorale ironico e sognante caratterizzano l’artista.

credit Ultravioletto

Melodie pop, sonorità elettroniche e un fraseggio cantautorale ironico e sognante: sono queste le coordinate che disegnano l’orizzonte musicale di Pentesilea e che si manifestano subito in “Pulizie di primavera”, il primo singolo uscito il 24 marzo che anticipa l’album d’esordio “Pezzi”, fuori il 14 aprile per Ipologica, label romana di musica elettronica ma anche studio creativo attivo in ambito artistico, performativo e audiovisivo.
Pentesilea – nome d’arte che rimanda alla guerriera regina delle Amazzoni ma anche alla città immaginata da Italo Calvino, al nome di un asteroide scoperto alla fine dell’800 e all’opera del drammaturgo e poeta tedesco Heinrich von Kleist – è il progetto discografico della poliedrica artista romana Valentina Mignogna, attrice, performer, cantautrice e compositrice, nonché esponente di Poche, collettivo di produttrici e musiciste elettroniche italiane.
Fra beat minimali, chitarre che lambiscono territori shoegaze e atmosfere dream pop, il brano è “una dichiarazione d’amore fatta a una persona che non riesce ad entrare in connessione con i propri sentimenti. Un esercizio di empatia e perseveranza. L’amore nudo, più sincero e disinteressato, che aiuta a ripulirsi dalle brutture e dal superfluo, con ascolto e disponibilità”.
Pulizie di primavera” è un primo pezzo di una personalità forte e al tempo stesso delicata, un primo frammento intimo di un’artista che fa i conti con la propria identità e il proprio vissuto, sapendo che è nella relazione con l’altro da sé la via maestra per conoscere meglio se stessi.
L’artwork è realizzato da Ultravioletto, studio di interaction design che firma il video che accompagnerà l’uscita del primo singolo di Pentesilea.

foto Chiara Dolma
Pentesilea è il progetto discografico di Valentina Mignogna, performer, cantautrice, compositrice e autrice. Nel 2010 si è diplomata all'Accademia d'Arte Drammatica "Paolo Grassi" di Milano e ha iniziato la propria carriera artistica come attrice, dedicandosi, parallelamente, alla musica, nelle vesti di cantante e compositrice. Da attrice e cantante ha lavorato in produzioni nazionali (LA7, RAI) e internazionali (RSI e Polivideo), collaborando anche con il SELA Performing Art Studio in Israele, la Civica Scuola di Jazz e la Paolo Grassi per il teatro. Pentesilea fa parte di Ipologica, studio creativo musicale romano incentrato sulla produzione di musica elettronica, performance live, dj-set, installazioni artistiche e progetti audiovisivi site-specific. È inoltre una delle anime di Poche, collettivo di produttrici e musiciste elettroniche italiane. Si è esibita alla Biennale di Venezia (2017), al Live Cinema Festival (2018), al Teatro degli Arcimboldi (2018), a Fotonica (2018), a Musei in Musica (2018), al Magnolia (2019), al Teatro dal Verme (2019), al Sinapsi (2019). I suoi strumenti, oltre la voce, sono pianoforte, tastiere e loopstation.Come autrice e compositrice scrive per spettacoli teatrali, performance, jingle e canzoni.
Valentina Mignogna Vocals
Fabio Sestili Synths + Drums programming
Andrea Allocca Guitars + Piano + Strings
Andrea Ciccarelli Additional Synths
Lyrics& Music: Valentina Mignogna
Production: Fabio Sestili
Additional production: Valentina Mignogna & Andrea Ciccarelli
Arrangement: Fabio Sestili, Valentina Mignogna, Andrea Allocca
Mix: Fabio Sestili & Andrea Ciccarelli
Mastering: Giovanni Versari  - La Maestà
Label: Ipologica
Artwork: Ultravioletto
Videoclip: Ultravioletto
AI: StableDiffusion