Esce il 2 dicembre il brano è prodotto da JiZ. Fuori dagli schemi rispetto alla scena trap attuale: melodie romantiche e testi profondi, ricchi di riflessioni sulla vita,

Esce il 2 dicembre “LONTANO DA TE” (Ghandi dischi / Ada Music Italy), il primo singolo del trapper LVIOSI.
LVIOSI arriva al suo debutto discografico come main artist con un progetto fuori dagli schemi rispetto alla scena trap attuale: con melodie romantiche e testi profondi, ricchi di riflessioni sulla vita, l’artista mette al centro della sua produzione musicale proprio il suo io interiore, liberando tutte le emozioni e le sensazioni che prova.
LVIOSI, inoltre, è accompagnato nel lancio di questo progetto dal producer JiZ, che si è fatto notare nel mercato discografico con “Blueface” di Disme e Vaz Te’ feat. Izi e Tedua (disco d’oro).
«“Lontano da te” è un brano autobiografico. Parla della mia evoluzione sia artistica che personale. Ho vissuto un periodo della mia vita in cui ho smarrito la mia strada. Grazie alle mie grandi passioni: la musica e la scrittura, ho salvato me stesso. Oggi ho ripreso la mia vita in mano e so quello che voglio realmente – racconta LviosiIl testo rappresenta il tormento, la lotta quotidiana con i miei mostri. Cerco di esorcizzare tutto il dolore interiore, trasformandolo in quello che mi fa stare davvero bene: le mie canzoni. La frase “voglio imparare a volare per stare lontano da te” in realtà fa riferimento al mio passato, da cui voglio allontanarmi. Adesso inizia il vero viaggio».

Silvio Babbo in arte Lviosi è un artista calabrese, nato a Soverato in provincia di Catanzaro da mamma calabrese e papà romano. Si è diplomato al Liceo Scientifico, dopo la maturità si è iscritto alla facoltà di Economia Aziendale. Taciturno e introverso, trova sfogo nella scrittura e nella musica, che diventa la sua forma di libertà e la valvola per liberare la sua inquietudine. Inizia a produrre i primi pezzi in giovanissima età, e ad un certo punto del suo percorso artistico lascia la Calabria per trasferirsi in un primo momento a Roma e poi a Milano. Attualmente frequenta il SAE instituite ed è iscritto al corso di produzione musicale. Lviosi nasce come gioco di parole; Silvio al contrario. Per il giovane artista, il fuoco, la passione la libertà di espressione nella scrittura sono linfa vitale. Oggi è pronto con un progetto tutto nuovo, una assoluta evoluzione di se stesso.