Nuovo appuntamento con la segnalazione di alcune ultime novità discografiche – singoli, EP, album – di un tour e di un video: buona lettura.

le segnalazioni di oggi
MARCO BARONI - “BRAVISSIMO CANTAUTORE”
ELGA PAOLI - “UNA VITA FATTA A MANO”
ROSANNA D’ECCLESIIS  - “UGO”
IL TOUR - IRENE GRANDI - “IO IN BLUES”
IL VIDEO – FANALI - “PIANO”

MARCO BARONI
“BRAVISSIMO CANTAUTORE”

Il secondo singolo di Marco Baroni per Sorry Mom!/Be NEXT Music è Bravissimo Cantautore”, distribuito da Sony Music Italy. Un brano che narra con un velo di amara ironia la sorte di tutti quelli che si sono imbattuti nella discografia senza ottenere i risultati di quello che per ognuno è il grande sogno di “farcela”. Come dice lo stesso Baroni in merito alla canzone: “C’è molto di me in questo pezzo, anche se ho avuto occasioni decisamente importanti, tutto quello che descrivo è realmente accaduto nel pellegrinaggio verso gli uffici delle case discografiche, prima del mio esordio e pure dopo quel fugace momento”. La canzone si chiude con il proposito di continuare incessantemente a fare musica nonostante le porte in faccia, perché se si ha la necessità di farlo, allora si ha già vinto in partenza. Scoperto e prodotto da Alberto Bertoni, Marco Baroni inizia la sua attività nel 1999, con la pubblicazione del singolo “Un’abitudine” seguito nel 2000 da “Un’altra come te”, entrambi rilasciati da M.B.O. di Mario Ragni e distribuiti CGD East West, Warner Music. Nel 2006 esce il singolo “La mia generazione”, per EMI Music. Partecipa al Festival di Sanremo 2007 nella categoria Giovani raggiungendo la finale con il brano “L’immagine che ho di te”. Partecipa come ospite a diversi programmi televisivi e radiofonici come Do Re Ciak Gulp! intervistato da Vincenzo Mollica, TG2, TG3, Unomattina, MTV (Italia), All Music, Radio Bruno Estate. Esce il suo album di debutto intitolato “Marco Baroni” pubblicato da Virgin Records/EMI Music, contenente il brano sanremese, il precedente singolo “La mia generazione” e il terzo singolo estratto “Marta piange”. Il video di questa canzone viene girato da Gaetano Morbioli a San Francisco. Negli anni successivi, trascorsi prevalentemente sul palco, ha l’occasione di aprire i concerti di diversi artisti di fama come Mario Biondi, Marco Masini, Pier Cortese, Francesco Baccini e una lunga serie di concerti dell’amico Fabrizio Moro. Esce nel 2015 il secondo album “Una corsa senza freni” prodotto da Fabio Roveroni, per Terre Sommerse e DMB Music, dal quale vengono estratti i singoli “Aria di Settembre” e “Il primo Natale”. Dal 2010 inizia l’attività di autore e compositore. Scrive con Nek i singoli “E da qui “(che si aggiudica il Disco di platino), “È con te” ed “Hey Dio” (vincitore del Premio Lunezia), oltre ai brani “Dentro l’anima”, “Verrà il tempo”, “Io no mai” e “Il mondo tra le mani”. In questi anni collabora in qualità di autore con altri artisti come Alessio Bernabei, ex frontman della band Dear Jack, lanciata dal talent Amici di Maria De Filippi, che in pochi mesi resta l’album più venduto del Festival di Sanremo 2016 aggiudicandosi il disco d’oro. In questo album Marco firma il testo del brano “Mondo Piccolo”. Firma inoltre assieme ad Alex Bagnoli tutti i testi del primo album della cantante Cixi, finalista a X Factor (Italia), “Chissà cosa dirà mio padre”, pubblicato da Sony Music. Nel 2020 pubblica il singolo “Picchio Rosso”. Il brano, prodotto da Alex Bagnoli viene pubblicato sia su Spotify e in 1000 copie su cd singolo, oggi esaurite. Il video clip della canzone, raggiunge le 20.000 visualizzazioni su YouTube. 
Nel 2022 Baroni entra a far parte di Sorry Mom!, per cui è prevista la pubblicazione del terzo album di inediti, anticipato dal primo singolo “Cenere”, prodotto da Valerio Carboni e l’ultimissimo “Bravissimo Cantautore”.

ELGA PAOLI
“UNA VITA FATTA A MANO”

In distribuzione “Una vita fatta a mano” della cantautrice Elga Paoli (Dodicilune). Dopo “Profumo di jazz” (2010) e “Il lato vulnerabile” (2016), prosegue la collaborazione tra la cantautrice ligure Elga Paoli e l’etichetta pugliese Dodicilune. Anticipato dai singoli “Settembre”, “In Sogno” e “Mia Bellezza “, distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line grazie a Believe Digital, è uscito, infatti, “Una vita fatta a mano”.  L’inquietudine, la bellezza, lo scorrere del tempo, la guerra sono alcuni dei temi affrontati nel nuovo progetto discografico della cantante e pianista affiancata dal contrabbassista Francesco Puglisi e dal batterista Alessandro Marzi. Nove brani originali – con riferimenti al poeta portoghese Fernando Pessoa e al Mahatma Gandhi – che propongono sonorità acustiche, arrangiamenti di archi, legni e commistioni di jazz e musica d’autore. Gli arrangiamenti sono impreziositi dalla presenza di eccellenti solisti come  Fabrizio Bosso (tromba), Giovanna Famulari (violoncello), Vince Abbracciante (fisarmonica), Eric Daniel (clarinetto e flauto), Umberto Vitiello (voci e percussioni), Marina Acerra (flauto), Massimo Lamarra (oboe), Silvia Linciotti (violino), Francesco Marquez (violoncello), Andrea Colella  (contrabbasso). Elga Paoli Nata a La Spezia, figlia d’arte (padre pianista e madre cantante), Elga Paoli respira musica fin dall’infanzia iniziando giovanissima a studiare pianoforte e a scrivere canzoni. Sviluppa la passione per il jazz ascoltando i dischi del padre. 

ROSANNA D’ECCLESIIS
“UGO”
Il randagismo dei gatti raccontato nel brano “Ugo” della cantante e compositrice Rosanna D’Ecclesiis, una scelta originale per coinvolgere grandi e piccini. Sensibilizzare adulti e bambini verso una tematica di forte attualità come quella del randagismo dei gatti è la scommessa della cantante e compositrice pugliese Rosanna D’Ecclesiis. Tratto dal suo primo disco da solista, intitolato Xennial”. Un brano scritto e composto dalla stessa D’Ecclesiis, edito da AlfaMusic  Studio Sas e distribuito da EGEA distribution, che racconta la tipica vita di un gatto randagio. La storia di Ugo non è solo cantata, ma anche ‘ritratta’ in un video che si avvale dell’arte dell’animazione, realizzato da Marta Maria Balu, tatuatrice e disegnatrice che ha sperimentato questa tecnica per l’occasione. Il testo di Ugo parla del randagismo, mettendone in luce sia gli aspetti giocosi, tra libertà e avventure, ma anche quelli malinconici. Purtroppo, un gatto di strada può avere, infatti, vita breve perché esposto a pericoli, incertezze climatiche e alimentari. In particolare, Rosanna D’Ecclesiis ha voluto raccontare la vera storia di un gatto randagio che viveva in un quartiere di città, descrivendo la sua giornata, trascorsa fra la ricerca di una padrona che lo amasse per la vita e la difesa del suo territorio dagli altri gatti. Una vita all’insegna anche della ricerca del cibo migliore offerto dalle varie “gattare” del quartiere e della sua cuccia di cartone fatta dal proprietario di un bar. A dar voce ad un messaggio così attuale come quello del randagismo è, dunque il jazz, contaminato da swing, soul e pop, di Rosanna D’Ecclesiis, accompagnata in questo viaggio sonoro da Vito Di Modugno (Hammond, piano), Francesco Lomangino (sax Soprano), Nico Grimaldi (batteria), Antonio Grimaldi (contrabbasso). Videoclip: https://www.youtube.com/watch?v=pCJuVJRoI0A

IL TOUR
IRENE GRANDI
“IO IN BLUES”

18 febbraio 2023 – PASSO DEL TONALE (BS) – Paradice Arena
23 febbraio – VEROLI (FR) – Palazzetto dello Sport
25 febbraio – LECCO – Auditorium Casa dell’Economia
3 marzo – BARI – Teatro Team – Concerto con Jazz Studio Orchestra
(produzione originale)
17 marzo – GONZAGA (MN) – Teatro Comunale
6 maggio – RAVENNA – Teatro Alighieri – Ravenna Jazz
Lo splendido tour di “Io In Blues” di Irene Grandi si arricchisce sempre di nuove date. Tra queste quella speciale di Bari del 3 marzo prossimo dove ad affiancarla non ci sarà la consueta band, presente in tutte le altre date, ma Saverio Lanza alla chitarra e la Jazz Studio Orchestra, ensemble di 20 elementi diretta dal M° Paolo Lepore. Con “Io in BluesIrene Grandi è tornata  al suo primo amore, quando si esibiva nei piccoli club, interpretando i grandi successi del blues e del soul dagli anni sessanta in poi, con omaggi a miti assoluti della musica cui oggi sono affiancate anche alcune riletture dei brani più famosi della sua carriera. Nel repertorio dal vivo Irene Grandi presenta anche “E Poi”, suo personale omaggio alla grande Mina, rilettura del famoso brano del 1973, uscito con un video di animazione curato da Grègori Dessi. “IO in Blues” è l’atto d’amore di una delle più importanti cantanti italiane ad alcuni dei più carismatici artisti internazionali e italiani che hanno reso, direttamente o indirettamente, immortale un genere che è alla base tutta la musica moderna che conosciamo; lo troviamo nel soul e nel rap, nel jazz e nel rock, nel funk, ovunque. Il Blues è una madre che tutti accoglie e tutti ama, indistintamente. “IO in Blues” è anche un tributo appassionato alle radici di Irene, alla sua formazione musicale e alle prime esperienze sul palco, nelle quali ha ottenuto un imprinting che ha poi sviluppato in uno stile personale e riconoscibile. Dunque un concerto, un viaggio, fatto di brani che attraversano un arco temporale che va dagli anni ’60 fino ai ’90, canzoni che sono blues nell’anima e nell’ispirazione. Formazione live (ad eccezione della data del 03/03/2023): IRENE GRANDI – Voce;  MAX FRIGNANI – Chitarra; PIERO SPITILLI – Basso; FABRIZIO MORGANTI – Batteria; PIPPO GUARNERA – Hammond

IL VIDEO
FANALI
“PIANO”
La band partenopea Fanali pubblica il nuovo videoclip “Piano” realizzato dalla visual artist Sabrina Cirillo: movimento, luci e ombre sottolineano il contrasto sonoro del brano. Continua il percorso audio/visivo dei Fanali che, dopo la pubblicazione di “Era”, “Anche” e “Dove”, chiudono il cerchio della loro narrazione visiva con il nuovo videoclip di “Piano“, disponibile online sul canale YouTube della band. Come i precedenti, anche “Piano” è tratto dal debut album “Shidoro Modoro“, pubblicato da Soundinside Records sul finire del 2022 e rappresenta il brano che più di tutti nel disco alterna appunto il piano con il fortissimo. Giocando su questo contrasto, la visual artist Sabrina Cirillo (che si è occupata dell’intero concept visivo e grafico di Fanali) sceglie ancora una volta la luce e il femminile come elementi cardine per il suo racconto: con velocità sempre crescente il contrasto tra scuro e chiaro compone scenari sul corpo delle performers, la stessa Sabrina e Rebecca Furfaro. Credits “PIANO”: Caterina Bianco – vocals, violin, synth. Michele De Finis – vocals, guitars, bass, synth, programming. Jonathan Maurano – clean and distorted drums and Vocal Beats. Recorded in February 2021 by FANALI @ CasaReverse and Jonathan’s basement. Mixed and Mastered by Salvio Vassallo @ Little Green House Studio. Performers: Rebecca Furfaro, Sabrina Cirillo. SABRINA CIRILLO – Concept, Shooting, Editing.  Fanali nasce dall’esigenza di Michele De Finis (EPO, Argine, unòrsominòre), Jonathan Maurano (EPO, Blindur, unòrsominòre) e Caterina Bianco (PMS, Corde Oblique, ’e Zèzi, Argine, Sula Ventrebianco) di realizzare “la colonna sonora di un film ancora non scritto”, in trio, spingendo al limite le possibilità del live looping. La volontà di legare l’immaginario sonoro a un preciso output visivo porta da subito alla collaborazione con l’artista visuale Sabrina Cirillo, di fatto “gli occhi di FANALI”. Con Salvio Vassallo (Il Tesoro di San Gennaro, Spaccanapoli) a sostegno della vocazione della band di miscelare elettronica e suonato, nasce il suono che porta alla realizzazione del primo LP “SHIDORO MODORO”, rilasciato da Soundinside Records nell’ottobre del 2022.